COOKIES POLICY DI UNITIPERLASALUTE.

QUESTO BLOG UTILIZZA COOKIES ,ANCHE DI TERZE PARTI.SCORRENDO QUESTA PAGINA ,CLICCANDO SU UN LINK O PROSEGUENDO LA NAVIGAZIONE IN ALTRA MANIERA ,ACCONSENTI ALL'USO DEI COOKIES.SE VUOI SAPERNE DI PIU' O NEGARE IL CONSENSO A TUTTI O AD ALCUNI COOKIES LEGGI LA "COOKIES POLICY DI UNITIPERLASALUTE".

09 settembre 2021

"Iss sottovaluta i problemi di una Centrale, Regione trasmetta il no dal territorio"

Tratto da https://www.cittadellaspezia.com/la-spezia/politica/articolo-uno-iss-sottovaluta-i-problemi-di-una-centrale-regione-trasmetta-il-no-dal-territorio-342000.aspx

Articolo Uno: "Iss sottovaluta i problemi di una Centrale, Regione trasmetta il no dal territorio" 

VALLEGRANDE

La Spezia - "Abbiamo letto con preoccupazione il parere dell'Istituto superiore di sanità in merito all'utilizzo del turbogas della centrale Enel: un parere che non tiene conto dell'opposizione dei cittadini, degli enti locale e, da ultimo, anche della Regione che deve formalizzare il no, anche con un voto del consiglio regionale". Così il coordinamento provinciale di Articolo Uno della Spezia, che aggiunge: "Deve farlo come è stato già votato, con solo tre astensioni, nelle commissioni consiliari, sia dalla maggioranza che dalle opposizioni. Deve farlo il consiglio regionale anche per non dare nessun alibi a Toti di possibili ritorni indietro rispetto ai pronunciamenti negativi già dati. Infatti senza il sì della Regione, nessuna centrale potrà esserci per il futuro l’Enel, se vorrà rimanere nell'area dovrà fare proposte alternative per l'energia pulita.
Detto ciò il parere dell'Istituto superiore di sanità sottovaluta i problemi sanitari, i tumori connessi alla presenza della centrale per l'uso del carbone per 60 anni. E sottovaluta il problema del sito, unico a ridosso di una città capoluogo, in una conca che trattiene gli effetti inquinanti che anche una Centrale a gas determina. Confidiamo, come richiesto dai gruppi di opposizione, che la Regione trasmetta rapidamente il suo no formalizzato al Ministero così da non perdere tempo rispetto alla necessità di preparare soluzioni alternative, anche con l'utilizzo dei fondi del Pnrr, per creare lavoro pulito in quell'area strategica per il futuro della città".

Nessun commento: